Share this post

Coaching per Imprenditori e Professionisti

Cos’è e come funziona

Negli ultimi anni sempre più Imprenditori, Manager e Professionisti si stanno orientando verso un nuovo metodo per il miglioramento manageriale e professionale di se stessi o dei propri dipendenti, ovvero il Business Coaching.

Il Coaching è un’attività di accompagnamento che affianca la persona su un percorso per raggiungere i risultati richiesti.

Può essere inteso come un’alleanza di cervelli, dove il Coach si allea con il Coachee (il cliente) per il raggiungimento dei suoi obiettivi.

Ovviamente un Business Coach, per essere efficace, deve possedere un’esperienza di azienda, meglio se corporate, senza la quale non sarebbe in grado di comprendere i processi, capire l’organizzazione e supportare il cliente nei cambiamenti necessari al raggiungimento degli obiettivi.

A differenza dei corsi di formazione il Coaching non ha come obiettivo la conoscenza, ma l’azione e i risultati, così i benefici che si ottengono con questa attività sono sempre misurabili.

Di fatto, facendo Coaching aziendale, o Business Coaching, le persone ottengono un cambiamento reale e persistente, apprendendo attraverso azioni mirate e coordinate insieme al Coach, e consolidando tale apprendimento grazie ai successi che via via si ottengono.

 

Il Coach non elabora in autonomia la strategia, ma la disegna insieme al Coachee, ritagliandola sulla base delle potenzialità presenti o delle competenze espresse, questo perché l’obiettivo è rendere autonomo il Cliente.

 

Esistono vari modelli di Coaching; in molti casi si ritrovano applicati alcuni principi di PNL (Programmazione Neuro Linguistica), che quindi merita di essere citata.

La Programmazione Neuro Linguistica (PNL) è un metodo che consta di un insieme di tecniche e di modelli comunicazionali e ha come obiettivo il miglioramento della condizione della persona.

Il concetto di base è che esiste una correlazione tra gli schemi linguistici, i modelli di pensiero e le azioni, per cui se ne deduce che questi schemi possano essere organizzati per raggiungere specifici obiettivi nella vita e nella professione.

Le sessioni di Coaching hanno come scopo quello di aiutare la persona, o il gruppo di persone, a sviluppare una maggiore competenza fattiva e a superare le barriere che stanno limitando il miglioramento della performance e il raggiungimento degli obiettivi.

Quindi ogni modello di Coaching aziendale prevede un assessment della situazione attuale del Coachee, (nel mio schema di lavoro, supportato dalla Metodologia Emergenetics – www.emergenetics.com) seguito dalla definizione dell’obiettivo e dalla valutazione delle risorse presenti o mancanti nell’individuo, con l’obiettivo di fornirle o implementarle.

 

Il processo di Coaching può essere composto di 7 step:

  • analisi della situazione attuale,

  • ipotesi della situazione desiderata,

  • analisi delle risorse e delle competenze ,

  • analisi degli ostacoli,

  • valutare valori ideali e reali,

  • piano d’azione,

  • verifica dei risultati e correzioni.

=> Per prenotare un primo incontro gratuito di approfondimento:

Dr. Girolamo Asta

Coach Professionista ACC ICF

Tel. 320 854.3904

info@girolamoasta.it

Commenta